In realtà non è la prima volta che uno studio conferma le potenzialità della dieta vegetariana nei confronti della perdita di peso. Sempre gli esperti del Physicians Committee for Responsible Medicine l’anno scorso avevano pubblicato una revisione di 15 studi condotti un po’ in tutta Europa e Stati Uniti, arrivando alla stessa conclusione: la dieta vegetariana consente di dimagrire più facilmente con una perdita di peso media di 10 chili in 44 settimane.
Tostare il cuscus in una padella per 10 minuti, unirvi il brodo bollente, coprire e lasciare gonfiare. Tritare il porro con tre rametti di menta e due di timo e farlo stufare con due cucchiai di olio e uno di acqua. Unire al composto le carote e sedano tritati e un cucchiaio di acqua e lasciarla evaporare. Togliere dal fuoco il composto di verdure e unirlo al cuscus.
Nella dieta non devono mancare le proteine, quindi bisogna fare attenzione a non esagerare con la pasta vegana. Meglio ingegnarsi in cucina per inserire sia le proteine che i grassi buoni nell’alimentazione (e non solo i carboidrati). Per avere qualche idea in più, scarica l’app Runtasty e dai un’occhiata alle tantissime ricette vegane come lo smoothie banana e frutti di bosco o la zuppa di zucca e patate dolci, così saprai sempre cosa cucinare.

Es importante recordar que los jugos detox pueden ingerirse en una dieta normal, ya que sus beneficios para el organismo se mantendrán. Además de esto, la dieta líquido detox no debe ser utilizada como forma exclusiva para bajar de peso, ya que no generará resultados permanentes a largo plazo. Por lo que lo ideal es que los alimentos detox como frutas y vegetales hagan parte de la alimentación diaria de las personas, sin restricciones de otros alimentos esenciales para el buen funcionamiento del organismo como las carnes y los carbohidratos. 


Così facendo, sarai in grado di stabilire degli obiettivi raggiungibili e scoprire i punti deboli del tuo piano d’allenamento. All’inizio del nuovo programma e poi ogni due settimane, cerca di farti fotografie e misurare le parti del tuo corpo: visualizzando e registrando i tuoi cambiamenti fisici, potrai notare i tuoi miglioramenti e diventare più motivato ogni settimana che passa!


Mayo Clinic nutrizionista Dr. Katherine Zeratsky ha detto che vi è la ricerca che mostra le persone che seguono una dieta vegetariana mangiare meno calorie e meno grassi rispetto ai non-vegetariani. Disse possono anche avere minore peso corporeo rispetto alla loro altezza. Ma ha anche detto che il passaggio a una dieta vegetariana non garantisce infallibile perdita di peso. "Le basi di raggiungere e mantenere un peso sano sono le stesse per tutti: Mangiare una dieta ed un sano equilibrio calorie assunte con le calorie bruciate,", ha detto Zeratsky. "I vegetariani --- come non-vegetariani --- può fare scelte alimentari poveri che contribuiscono all'aumento di peso, come le grandi porzioni di alto contenuto di grassi, cibi ad alto contenuto calorico o alimenti con nessun valore nutritivo o poco."

Si dovrebbe ottenere 8 porzioni al giorno. Una porzione è ½ tazza cotto grano, come la farina d’avena o di pasta, 1 oncia di cereali secchi (di solito ¾ tazza a 1 tazza), una fetta di pane, o una mezza pane pita o tortilla. La maggior parte delle ciambelle sono in realtà quattro porzioni. Otto porzioni possono sembrare molto, ma 1 tazza di farina d’avena per la prima colazione, un panino con due fette di pane per il pranzo, e una ciotola di pasta fatta con 1½ tazze di spaghetti con una fetta di pane francese incontra il tuo obiettivo a 8-serving.
arriva il Natale, ma c’è chi pensa già al dopo-feste, a come smaltire gli eccessi accumulati a suon di panettoni e torroncini. I consigli alimentari si rincorrono e a farsi avanti sono le diete più disparate, da quella a zona a quella Atkins, passando per la dieta dissociata fino alla controversa Dukan, il cui inventore è stato radiato dall’ordine dei medici francese. A mettere d’ordine tra le proposte, però, è lo studio apparso sull’autorevole rivista «Nutrition».
Un regime alimentare corretto infatti non dovrebbe concentrarsi unicamente sulla perdita di peso. Questo, anzi, dovrebbe essere un aspetto secondario, una piacevole conseguenza di una dieta che punta invece e innanzitutto a migliorare lo stato di salute interno dell'intero organismo, e non solo quello esteriore. Qualsiasi persona con un minimo di nozioni in nutrizione può creare un piano dietetico che permetta a chiunque di perdere peso in modo veloce, ma solo medici e professionisti esperti ed aggiornati sono in grado di concepire regimi alimentari, basati sulle più recenti scoperte scientifiche, in grado non solo di far perdere il peso in eccesso, ma soprattutto di migliorare lo stato di salute, di curare e prevenire tutte quelle malattie legate ad un alimentazione squilibrata.
Inserisci nella tua routine un digiuno di 12 ore. Non spaventarti: la maggior parte del tempo dormirai. Ridurre il tempo dei pasti a 12 ore al giorno può aiutarti a perdere peso, secondo quanto dice uno studio.[14] Dovrai sempre assumere le calorie quotidiane raccomandate per te, ma limita i pasti a un periodo di 12 ore, per esempio facendo colazione alle 7 e terminando la cena alle 19. Anche se il processo non è ancora completamento chiaro agli esperti, questo digiuno di 12 ore potrebbe spingere il tuo corpo a bruciare grassi anziché il cibo.
×