Il guaranà è uno stimolante ottenuto dai semi essiccati della pianta Paullinia cupana, originaria del Sud America, in particolare in Brasile. Spesso usato in Sud America per bibite aromatizzare e dare loro un "calcio", guaranà ha anche proprietà di soppressione dell'appetito. Esso contiene caffeina, teobromina e teofillina, ognuno dei quali accelerare il metabolismo e ridurre la fame. Si dovrebbe usare guaranà con cautela, perché la caffeina può causare battito cardiaco irregolare, insonnia e nervosismo. Non mescolare guaranà con altri stimolanti, come la soda o efedra. Una dose tipica è di 1.200 mg al giorno, anche se molte persone trovano la metà di quella effettiva.
Dato che faccio l'avvocato, frequento un master e scrivo, la mia agenda quotidiana è davvero fittissima. L'imminente matrimonio con l'amore della mia vita amore era la realizzazione di un sogno, ma... lavorare, programmare il matrimonio e al tempo stesso cercare di essere in forma e avere un bell'aspetto, era un'altra cosa! Per allenarmi avevo a disposizione solo i fine settimana ed ero sempre troppo stanca per andare alla Spa. Come potevo risolvere la questione? Avevo bisogno di essere in forma e avevo bisogno di avere una pelle splendente. Mentre ci ragionavo sopra mi è venuta in mente la soluzione: diventare vegetariana!
*Il secondo passo è modificare le proporzioni tra i macronutrienti. Modificate gradualmente ladieta in modo che l'apportocalorico provenga solo per il 40% dai carboidrati; per farlo continuando a soddisfare il fabbisogno calorico occorre ridurre l'apporto totale di carboidrati ed aumentare considerevolmente l'apporto proteico giornaliero. Personalmente consiglio di assumere 2,2 grammi di proteine per Kg di peso corporeo al giorno. Tuttavia, diminuendo il consumo dei carboidrati, l'assunzione di proteine dovrebbe aumentare tra il 2,5 e 3,3 grammi per Kg di peso corporeo. >L'apporto proteico è determinato dalla diminuzione dei carboidrati nella dieta e dalla massa magra iniziale. Maggiore è la rigidità della dieta e la qualità di grasso corporeo che desiderate perdere, maggiore dovrà essere l'apporto proteico necessario per compensare la rilevante riduzione di carboidrati.
hola se que suena tonto pero la taza de caldo antes de cada comida despues del primer y segundo dia se refieren antes del desayuno,merienda y cena? o tambien antes de los intermedios es decir almuerzo y media tarde y es recomendable seguir esta dieta si tengo un poco dañado el esofago? les agradeceria mucho si me pudieran responder gracias y felicidades muy buenos articulos
Gli adipociti hanno 2 tipi di recettori a cui si legano le catecolammine prodotte dal sistema nervoso autonomo e dal surrene (adrenalina e noradrenalina): recettori beta (tipo 1, 2) e recettori alfa (tipo 2), distribuiti sull’adipocita secondo un rapporto beta/alfa. Quando l catecolammine si legano ai recettori beta il risultato è la mobilizzazione di grasso, quando invece si legano agli alfa questa mobilizzazione diminuisce.
Tizio pesa 70 kg con una percentuale di massa grassa del 10%, quindi ha 7 kg di massa grassa e 63 kg di massa magra. Tizio va in palestra e dopo 4 mesi arriva a 74 kg, si è allenato e ha mangiato correttamente, pertanto è riuscito a costruire 4 kg di muscoli. Ora Tizio ha 67 kg di massa magra e 7 kg di massa grassa. Ovvero il 9,45% di massa grassa e il 90,55% di massa magra. La percentuale di massa grassa è passata dal 10% al 9,45%.
Peor todavía: un mal uso de estos remedios de moda tiene consecuencias para la salud. Una mujer de 47 años fue ingresada entre convulsiones y rechinar de dientes en Reino Unido tras pasar varios días subsistiendo a base de agua y "complementos naturales" para tratar de purgar los excesos navideños, lo que le provocó un déficit de sodio. "La creencia de que los productos dañinos pueden ser lavados del cuerpo consumiendo agua en exceso no está basada en la evidencia" -recordaban los especialistas. "Que algo sea natural no implica que no tenga efectos adversos".
Se siete già a dieta, abbandonatela, qualunque essa sia. Fate 7-14 giorni di alimentazione normali (non datevi ai bagordi!) prima di cominciare questa nuova avventura, per ripristinare il metabolismo sicuramente spento; se state facendo una classica dieta “pseudo-meditterranea” (argh!), ossia normo-iperglucidica / ipolipidica / ipoproteica allora in questo periodo di transizione attuate un regime 40:30:30 (carb:pro:fat) altrimenti il passaggio a questo nuovo regime alimentare sarà traumatico sia per le abitudini alimentari sia a livello psicologico per la drastica riduzione di carboidrati.
Fatti una promessa. Perdere grasso richiede tempo, energia, sacrifici. Ci saranno momenti in cui sentirai la mancanza di cibi che ami, o sarai stanco di sentire i muscoli indolenziti dopo l'allenamento. La determinazione è uno dei più importanti fattori nel decretare il successo di una dieta. Senza di essa, ricadrai nelle vecchie abitudini e guadagnerai più peso di quello perso fino a quel momento.
×