In un recente articolo apparso su verywell.com si legge che è tutta una questione di calorie. In media, un vegetariano consuma circa 500 calorie in meno rispetto a un carnivoro pur mangiando di più. Una dieta vegetariana sana, infatti, è composta da molti carboidrati complessi, ricchi di fibre, ma poveri di grassi e calorie. Se un taglio di 3.500 calorie equivale a un chilo perso si fa presto a capire che 500 calorie in meno al giorno portano a una perdita di un chilo in una settimana.
L’offerta dell’azienda si articola su tre prodotti, che comprendono uno spray per il controllo dell’appetito, una gomma da masticare e una compressa quotidiana per stimolare il metabolismo. Fullfast consiglia di spruzzare lo spray sotto alla lingua a intervalli regolari durante la giornata, nonché di masticare la gomma per sopprimere il senso di fame.
Soprattutto quando si inizia un nuovo stile alimentare, ma anche se si ha un obiettivo specifico di peso, è molto utile annotare tutti i pasti della giornata per essere sicuri di assumere tutto i macro e i micronutrienti necessari al corpo. Con l’app Runtastic Balance, si può fare in modo semplice: si cercano gli alimenti nel database e quando si aggiunge il pasto al diario alimentare, verranno anche fornite le informazioni sulla percentuale dei nutrienti che compongono il pasto, per esempio grassi, proteine e carboidrati.
Per dare una spinta alla vostra perdita di peso quando la voglia di uno spuntino su prodotti salati o zuccherati è qui, pensate il soppressore dell'appetito. Infatti, semplicemente gonfiando nello stomaco, essi causano un senso di sazietà ed evitare di gettarsi sul cibo in qualsiasi momento della giornata. Soppressore dell'appetito naturale in c...
Consuma grassi durante lo sforzo ma l’elevazione del metabolismo post esercizio è praticamente nulla. Non andrai a bruciare calorie a fine seduta, cosa che invece avviene dopo un allenamento di forza massimale e potenza. I grassi bruciati quindi saranno pochi a meno che non macini chilometri e chilometri rendendo questa attività controproducente per i motivi descritti nei prossimi punti.
Tuttavia grazie alle recensioni dei clienti e alle nostre ricerche basate sulle oscillazioni che ogni prodotto ha nelle classifiche, possiamo determinare quali articoli sono i più venduti. Nell’elenco seguente troverai i soppressori dell’appetito più venduti, fino ad arrivare a quella meno popolare. Oltre alla classifica troverai molte informazioni utili e dettagliate su ogni prodotto che ti aiuteranno con la tua decisione sull’acquisto.
Uma dieta líquida é aquela em que todas as calorias ou a maioria delas é obtida por meio do consumo de alimentos líquidos. Enquanto alguns planos alimentares que se encaixam na categoria permitem somente o consumo de shakes, sopas ou sucos de frutas e/ou vegetais no lugar das refeições diárias, outros determinam que os líquidos devem aparecer no lugar do café da manhã e do almoço e o jantar deve ser composto de um cardápio saudável. Alguns deles até permitem a ingestão de lanches ao longo do dia.
SOSTANZA PURA: In questo integratore alimentare Glucomannano di estratto di Konjac, Fair & Pure non utilizza eccipienti ed additivi. L'unica eccezione è la cellulosa. L'usiamo - se necessario - come riempitivo nelle capsule/compresse. Questo integratore alimentare è particolarmente popolare nelle persone sensibili e persone affette da allergie, perché è senza lattosio, glutine, fruttosio, senza coloranti e aromatizzanti come per esempio allergeni
Nella dieta vegana non solo è esclusa la possibilità di alimentarsi con alimenti animali, ma non viene previsto il consumo di alcun alimento che in qualche modo possa derivare dagli stessi: è quindi necessario dire addio al burro, alle uova, al latte, ai formaggi, alla margarina a base di siero di latte e a qualsiasi cosa che contenga gelatina proveniente da ossa e zoccoli di animali. Via libera, invece, a frutta, verdura, verdure a foglia verde, cereali integrali, noci, semi e legumi.

Anche in presenza delle caratteristiche sopra citate molti farmaci sono stati autorizzati solo per quei pazienti che hanno dimostrato di non rispondere adeguatamente ad un appropriato regime con dieta ipocalorica per ottenere la riduzione del peso corporeo, ovvero a quei pazienti che, a dispetto della dieta, hanno dimostrato impossibilità a raggiungere una perdita di peso > 5% rispetto ai valori base, nel giro di tre mesi.

Hay dos tipos principales de dietas líquidas, según MedlinePlus: la dieta líquida completa y la dieta de líquidos claros. Tu plan de menú variará dependiendo de la dieta líquida que tu médico te haya esbozado basado en tu cirugía o tu diagnóstico. Un menú completo consiste en cualquier tipo de alimento en forma de líquido para que sea fácil de digerir. El menú de líquidos claros gira en torno a los líquidos que son relativamente claros en la naturaleza, como algunos jugos de frutas y caldos de sopa.


Si tienes diabetes, habla con tu médico, dietista o educador en diabetes. Una dieta líquida absoluta debe consistir en líquidos transparentes que brinden unos 200 gramos de carbohidratos distribuidos en cantidades iguales durante todo el día para ayudar a controlar el azúcar en sangre (glucosa en sangre). Se deben controlar los niveles de azúcar en sangre y se debe realizar la transición a alimentos sólidos lo más rápido posible.
Dallo studio emerge, dunque, che non c’è bisogno di eliminare i tanto temuti carboidrati, quando vogliamo dimagrire. «Non è scritto da nessuna parte che una dieta ipocalorica bilanciata debba escluderli», chiarisce Giacinto Miggiano, direttore del Centro di ricerche in nutrizione umana al Policlinico Gemelli di Roma. «I nostri organi, incluso il cervello, hanno bisogno del glucosio, che il corpo assume proprio dai carboidrati. Quello che si consiglia durante una dieta, di conseguenza, è ridurre il loro consumo e distribuirli meglio nell’arco della giornata».

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione. Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo. La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico alle nuove tendenze.

Copyright © 2018 Leaf Group Ltd El uso de este sitio web constituye la aceptación de los Términos y Condicionesy Política de Privacidad. El material y todo contenido que aparece en MUYFITNESS.COM con fines meramente educativos. No debe ser usado como un sustituto o suplencia de una consulta médica profesional, diagnóstico o tratamiento. MUYFITNESS.COM no avala ninguno de los productos o servicios que se publicitan en el sitio web. Es más, no seleccionamos la mayoría de los publicistas ni los anuncios publicitarios que aparecen en el sitio web.
In un recente articolo apparso su verywell.com si legge che è tutta una questione di calorie. In media, un vegetariano consuma circa 500 calorie in meno rispetto a un carnivoro pur mangiando di più. Una dieta vegetariana sana, infatti, è composta da molti carboidrati complessi, ricchi di fibre, ma poveri di grassi e calorie. Se un taglio di 3.500 calorie equivale a un chilo perso si fa presto a capire che 500 calorie in meno al giorno portano a una perdita di un chilo in una settimana.

Durante il giorno, oltre a bere acqua a volontà, gli alleati del benessere (contro gli attacchi di fame) sono i succhi di frutta naturali fatti in casa. “Quelli che io faccio di solito sono “estratti” a base di mela – le varianti succose, come la Fuji o la Pink Lady – con aggiunta di sedano, finocchio o carota”. Per chi fa attività sportiva, l’ideale è “mela e rapa rossa”. La sera o si continua con beveroni ed estratti, o si passa ad una minestra leggera, “ad esempio una passata di sedano, cipolle, carote e cavolo: si fa bollire il tutto e poi si frulla”. Un cucchiaino di olio extravergine d’oliva è consentito.

Un solo pasto solido al giorno (indicativamente intorno alle 4 del pomeriggio da cui deriva il nome “Juice 4”, una delle possibili declinazioni di questa dieta) e tutto il resto della giornata solo acqua, tisane, succhi e alimenti frullati: è un esempio di applicazione di dieta liquida, che ci viene spiegata da Luca Speranza, istruttore di Bio-Movimento e autore del libro “Fruttalia: benessere e salute con buonsenso e semplicità”. Questo regime alimentare ha diverse funzioni: “Il suo vantaggio principale consiste nel fatto che è una dieta che impegna molto poco l’apparato digestivo – spiega Luca Speranza – Le conseguenze positive sono molteplici: l’energia solitamente impiegata per la digestione viene ricollocata dove serve, ad esempio per disintossicare o pulire una zona del corpo”. Anche in termini di forma fisica i benefici non sono da sottovalutare, perché “la dieta liquida aiuta a migliorare il metabolismo”.


© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali - Mappa del Sito Torna ad inizio articolo: Dieta Liquida - Vai al Sito Mobile

A.D.A.M., Inc. está acreditada por la URAC, también conocido como American Accreditation HealthCare Commission (www.urac.org). La acreditación de la URAC es un comité auditor independiente para verificar que A.D.A.M. cumple los rigurosos estándares de calidad e integridad. A.D.A.M. es una de las primeras empresas en alcanzar esta tan importante distinción en servicios de salud en la red. Conozca más sobre la politica editorial, el proceso editorial y la poliza de privacidad de A.D.A.M. A.D.A.M. es también uno de los miembros fundadores de la Junta Ética de Salud en Internet (Health Internet Ethics, o Hi-Ethics) y cumple con los principios de la Fundación de Salud en la Red (Health on the Net Foundation: www.hon.ch).
Os sucos, além de refrescantes, são grandes aliados da manutenção da dieta líquida. Eles ajudam na desintoxicação do organismo, tonificação da pele e proporcionam mais energia para encarar as atividades do dia a dia. Por isso, confira abaixo algumas receitas de suco para incluir nos lanches da dieta líquida ou para fazer a sua manutenção nos dias que não estiver de dieta:

Quel che conta, però, è comporre le bevande vegetali in maniera tale che diano il giusto sostentamento e non ci facciano sentire deboli, demotivate o nervose durante l'arco della giornata. Spiega l'esperta: "consiglio di differenziare le bevande durante la giornata. Divertitevi a inventarne di ogni genere, usando frutta e verdura di stagione, anche insieme, e aggiungendo radici benefiche ed energizzanti come zenzero e ginseng. L’utilizzo dei legumi nelle passate, inoltre, vi permette di ottenere le proteine vegetali, molto importanti, e i carboidrati complessi di cui l'organismo necessita. L’obiettivo è quello di introdurre tutti i nutrienti in modo equilibrato, cosa non sempre facile da realizzare soprattutto visto che per una settimana si escluderà carne e pesce. Per questa ragione si può ricorrere, durante la settimana, a drink già preparati, contenenti aminoacidi vegetali e proteine”.

L’acqua non fornisce calorie, ma può aumentare la sensazione di pienezza. In realtà, è stato suggerito che bere grandi volumi di acqua ghiacciata potrebbe effettivamente bruciare calorie. Questo perché l’acqua di ghiaccio deve essere riscaldata alla temperatura del corpo quando entra nel corpo, che richiede energia (calorie). Il consumo di 2 litri di acqua ghiacciata al giorno si tradurrebbe in circa 70 calorie extra bruciate.
Сiaо Сamilla! Hо lettо la tua stоria e hо deсisо di оrdinare . Dоvevо rivedere delle mie соmpagne del liсeо pосо tempо fa e nоn vоlevо dare l'impressiоne di nоn essermi presa сura di me in questi 20 anni. Sоnо alta 1,60m e pesavо 91 kg. Nоn riusсivо nemmenо a trоvare dei vestiti della taglia giusta nei negоzi, avrei fattо prima ad avvоlgermi in delle lenzuоla... Ma оra hо una 44 grazie a ! Quandо сi siamо riviste, erо iо la regina della festa :) Più di 30 kg in 2 mesi, è соsì inсredibile сhe mi manсanо le parоle. Grazie!
Aggiungere gli ingredienti in una pentola e lasciate sul fuoco per circa 15 minuti fino a quando non inizia a bollire. Dopo di che filtrate il tè e lasciate raffreddare. Si raccomanda di non aggiungere zucchero, ma se necessario si può aggiungere un po ‘ di miele per addolcire. Prendere il tè sempre prima dei pasti, per un massimo di tre volte al giorno.
Se si vuole perdere peso con una dieta vegetariana, è necessario conoscere il motivo principale per cui si vuole perdere peso. Questo è ciò che motiverà a smettere di consumare prodotti di origine animale. Qualunque sia la ragione, si può essere certi che una dieta vegetariana per la perdita di peso può aiutare a perdere peso, allo stesso tempo, migliorare la vostra salute generale.
Il risultato? Oltre il 90% delle persone che seguono una dieta riacquistano tutto il peso perso in poco tempo, aggiungendo anche qualche chilo in più. Infatti i piani dietetici low-carb e in genere quelli di bassa qualità provocano un rallentamento del metabolismo, che è un insieme di processi biochimici che avvengono nel corpo umano e scandisce il ritmo al quale una persona consuma le calorie introdotte. Dopo un periodo di dieta ipocalorica il corpo rallenta il metabolismo, per preservare le riserve e facilitare la sopravvivenza in condizione di scarsità, in questo caso di cibo. Quando si torna alla dieta normale, e si aumenta l'apporto calorico, il metabolismo rallentato non sarà in grado di consumare tutte le calorie introdotte, che concorreranno ad aumentare il vostro peso, aggiungendo più chili rispetto al peso prima della dieta.
Anche alcune celebrità come Jennifer Lopez, Moby, Tobey Maguire e Lea Michele hanno affermato di aver adottato uno stile vegano per diverse ragioni, così come la nostra fitness coach Lunden, che è passata ad una dieta vegana (per il 95%), ha notato che dopo circa 5 anni si sente molto più energica e riesce a riposare meglio. Oggi ci rivolgiamo a tutti voi che iniziate una dieta vegana solo perché la segue una delle vostre celebrità preferite o perché volete perdere peso, per aiutarvi a fare questa transizione nel modo più consapevole ed efficace possibile.

Básicamente, podemos decir que es como la dieta blanda triturada, alimentos fáciles de digerir para el organismo y que nos aporten los nutrientes necesarios para una correcta recuperación de la flora intestinal. Una vez toleremos este tipo de dieta podremos pasar a la dieta blanda, en la que comeremos sólidos, bien masticados, de forma que el organismo se vaya acostumbrando hasta llegar a una alimentación normal.


La maggior parte delle persone tendono a pensare che la dieta vegetariana per la perdita di peso contiene cibi insapore e noioso. Questa è una percezione imprecisa. Ci sono una serie di ricette che si possono adattare per rendere la vostra dieta gustosa. È vantaggioso per includere tutti i nutrienti essenziali come proteine, ferro e carboidrati. Questo vi assicurerà una dieta equilibrata. Questo tipo di dieta vi aiuterà a bruciare i grassi che vedranno perdere il grasso in eccesso dal corpo. È necessario assicurarsi che è a basso contenuto di carboidrati e di essere minimo in contenuto calorico.
SENZA ADDITIVI E 100% VEGAN: Le capsule sono testati in laboratorio certificato in Germania sui pesticidi, microbiologia e metalli pesanti. Sono senza lattosio-gelatina, di distaccanti come sali di magnesio di acidi grassi (magnesio stearato) esente da cariche, senza glutine, sapori, conservanti. Lo facciamo anche in assenza di coloranti e stabilizzanti.
© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali - Mappa del Sito Torna ad inizio articolo: Dieta Liquida - Vai al Sito Mobile
Un elevato apporto di grassi porta ad accumulo di grasso nella zona addominale e altre parti del corpo. Grasso contiene più del doppio delle calorie come proteine ​​o carboidrati. Un grammo di grasso fornisce 9 calorie (39kJ), mentre un grammo di carboidrati o proteine ​​contiene 4 calorie (16.8kJ) . Inoltre, contrariamente alla credenza comune, i grassi sono i meno riempimento di tutti i macronutrienti (si diventa fame prima dopo un pasto grasso di un alto pasto di carboidrati ricchi di fibre o proteine). Grasso ha anche un basso effetto termogenico, cioè l’organismo utilizza pochissima energia per la ripartizione dei grassi (solo 0-3 per cento del suo potere calorifico) . Al contrario, proteina ha un elevato effetto termogenico (20-30 per cento), che significa che il corpo brucia una quota significativa delle calorie fornite da un pasto ricco di proteine ​​nel processo di scomposizione e digerire il pasto.

Un solo pasto solido al giorno (indicativamente intorno alle 4 del pomeriggio da cui deriva il nome “Juice 4”, una delle possibili declinazioni di questa dieta) e tutto il resto della giornata solo acqua, tisane, succhi e alimenti frullati: è un esempio di applicazione di dieta liquida, che ci viene spiegata da Luca Speranza, istruttore di Bio-Movimento e autore del libro “Fruttalia: benessere e salute con buonsenso e semplicità”. Questo regime alimentare ha diverse funzioni: “Il suo vantaggio principale consiste nel fatto che è una dieta che impegna molto poco l’apparato digestivo – spiega Luca Speranza – Le conseguenze positive sono molteplici: l’energia solitamente impiegata per la digestione viene ricollocata dove serve, ad esempio per disintossicare o pulire una zona del corpo”. Anche in termini di forma fisica i benefici non sono da sottovalutare, perché “la dieta liquida aiuta a migliorare il metabolismo”.

Siete riuscite a superare la settimana di dieta? Bravissime! Ora, però, attenzione all'altrettanto delicata fase di mantenimento; non vorrete forse inficiare i risultati ottenuti? “Questo il rischio più temuto delle diete liquide: non riuscire a conservare il calo di peso nel tempo. Abbiate allora l’accortezza di integrare in modo graduale cibi solidi, ma leggeri, ai pasti principali, scegliendo frutta o yogurt come spezza-fame. Pian piano arrivate all’integrazione completa, restando però fedeli a una dieta ipo-glucidica, vale a dire scarsa di cereali raffinati e grassi, ricca invece di fibre vegetali, vitamine e minerali”.
Hо piantо соme una fоntana prima di riprendermi. E mi sоnо ripresa, сertо, ma erо anсоra grassa! Hо соminсiatо a prоvare di tuttо allо stessо tempо, prоbabilmente соme le altre ragazze stupide quantо me. Mi sоnо messa a dieta e hо соminсiatо a fare spоrt. Mi alzavо all'alba, mangiavо uоva сrude (nоn fatelо!) e mi trasсinavо fuоri, tirandоmi dietrо le mie gambe grasse. Hо rinunсiatо ai fritti, mi sоnо isсritta in palestra, hо соmpratо tisane dimagranti e riempitо il frigо di уоgurt. Un trattamentо соmpletо, per соsì dire. Pensate сhe sia servitо a qualсоsa?
"El cuerpo es como una máquina: hay que darle de comer adecuadamente, y en las cantidades apropiadas" -afirma la Dietista-Nutricionista y Licenciada en Farmacia Pilar Alcón Orrios. "Claro que puedes perder kilos matándote de hambre. Pero es peso que recuperarás muy rápidamente, y le pasará factura a tu salud". En su blog, la especialista da la clave de la dieta líquida: se trata de una prescripción terapéutica para pacientes que necesitan minimizar en la medida de lo posible la estimulación del tracto digestivo.
Pero las celebrities no solo recurren a ellas por motivos artísticos, sino estéticos. El caso más impactante ha sido el de la actriz Renée Zellweger, que pasó de representar a las "tallas reales" en la meca del cine a sufrir una radical pérdida de peso que atribuyó a una de estas dietas. Más recientemente han dejado paso a la fiebre de los zumos, batidos e infusiones detox que abanderan influencers y estrellas como las hermanas Kardashian. Pero una revisión de estudios publicada en Journal of human nutritions and dietetics en 2014 concluía que hacen poco bien a la hora de perder peso, y a la de desintoxicar, aún menos.
Sibutramina: L'EMEA (European Medicines Agency) nell'agosto del 2010 ne ha stabilito il ritiro dell'autorizzazione al commercio in quanto un'indagine dell'agenzia si era conclusa affermando che i benefici del farmaco non erano superiori ai rischi connessi al suo utilizzo (aumentato numero di eventi avversi di origine cardiovascolare: infarto del miocardio, ictus cerebrale ed arresto cardiaco)[5][6]

Sei un vegetariano in sovrappeso? Sapete la migliore dieta vegetariana per la perdita di peso? Ci sono una serie di alimenti che si possono consumare per ridurre il peso in eccesso come un vegetariano. Una cosa grandiosa di questa dieta è che è fatta di ingredienti naturali. Una dieta tipica per un vegetariano dovrebbe includere i legumi, semi, noci, frutta e verdura. Essi non devono contenere alcun cibo da animali affatto. Ogni dieta si impegnano deve essere unico nel suo genere.
Sei un vegetariano in sovrappeso? Sapete la migliore dieta vegetariana per la perdita di peso? Ci sono una serie di alimenti che si possono consumare per ridurre il peso in eccesso come un vegetariano. Una cosa grandiosa di questa dieta è che è fatta di ingredienti naturali. Una dieta tipica per un vegetariano dovrebbe includere i legumi, semi, noci, frutta e verdura. Essi non devono contenere alcun cibo da animali affatto. Ogni dieta si impegnano deve essere unico nel suo genere.

Detto questo, è importante non eliminare completamente tutti i grassi dalla dieta. Gli acidi grassi essenziali (EFA) -Trovato in grandi quantità in alimenti come noci, semi, pesci grassi e integrali non raffinati cereali-sono assolutamente necessari per il corretto funzionamento del corpo. Questi grassi non possono essere sintetizzati dall’organismo e devono quindi essere ottenuti attraverso la dieta.
Le informazioni pubblicate su questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi, di una dieta o la prescrizione di un qualsivoglia allenamento o trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente, la visita specialistica o il consulto di altre figure professionali abilitate ed esperte nelle tematiche affrontate nel sito. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco o di un integratore è necessario contattare il proprio medico
Frutas: escolha as que mais gostar, mas lembre-se: quanto mais frutas você colocar, mais calorias e carboidratos a vitamina terá. Por isso, escolha 1 ou 2 frutas e maneire na quantidade. Outra dica, caso opte por 2 frutas, é combinar uma que tenha pouco carboidrato com outra que tenha mais, exemplos: banana com abacate, manga com morango, entre outros;
O objetivo da dieta dos líquidos é fazer com que seu metabolismo acelere de tal forma que, junto com a baixa quantidade de carboidratos consumidos, você queime mais gordura do que ingira. A ingestão de grandes quantidades de líquidos também aumentam a diurese, ou seja, o excesso de líquidos serão eliminados pela urina, fazendo com que o corpo desinche.
La prima: come mai in sei mesi il gruppo di diabetici che ha seguito una dieta ipocalorica standard abbia perso solo 3 chili. In realtà entrambi i gruppi hanno seguito una dieta ipocalorica: quindi anche il gruppo della dieta vegetariana ha ridotto come l’altro le calorie di 500 al giorno. Comunque la perdita di peso mi sembra poca in relazione al tempo (sei mesi, con 500 calorie in meno giornaliere per entrambi i gruppi).

La prima cosa da capire è questa, ma ahimè entra in testa a pochi: non si può perdere grasso facilmente se il nostro metabolismo è lento o rallentato. Il grasso è una parte del nostro corpo che lui, il corpo, cede con molta difficoltà. Lo cede in due casi: quando sta così bene ma d’altra parte brucia di più di quanto tendenzialmente assume da liberarsi del grasso perché comunque non entra in modalità “corpo affamato”: questo è il caso di chi mangia abbastanza e mangia tutto, e parallelamente fa sport; oppure quando ha un metabolismo molto alto, che comunque gli permette di bruciare più calorie anche a riposo:  questo è il classico caso di chi è strutturalmente magro, come mio marito, che mangia quintali di cibo e cammina come un bradipo dalle zampine anchilosate, neanche come un bradipo normale, e a parte il lavoro intellettuale di professore potrebbe essere confuso con il divano di casa nostra (palestra? ma che, siamo matti?).

×