Non c’è niente di meglio dell’acqua per tagliare la fame in modo naturale! Infatti, bere, sensazione di fame diminuisce  con le fibre gastriche che sono allungate. Con il riempimento dello stomaco, effetto soppressore dell’appetito  è immediatamente operativo, ma va osservato che è di breve durata, perché il transito è abbastanza veloce. Suggerisco anche optare per le zuppe , che sono molto apprezzate per la loro funzione saziante grazie a queste fibre (a doppio effetto soppressore dell’appetito!)
La dieta liquida funziona a grandi linee come la dieta degli 8 bicchieri d’acqua (che trovate spiegata QUI) e si differenzia per la maggior parte nel periodo di tempo in cui seguirla. Questa dieta, infatti, prevede l’assunzione di molti alimenti liquidi in favore di quelli solidi che, però, non sono eliminati totalmente dal piano nutrizionale previsto. Gli 8 bicchieri d’acqua da bere durante la giornata rientrano ovviamente all’interno della dieta liquida, perché sappiamo ormai bene che assumere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno è fondamentale per perdere peso e per smorzare la fame durante la giornata.
Al contrario, diete a ridotto apporto di glucidi aumentano la sensibilità all’insulina. Diete alte in carboidrati con il tempo aumentano la resistenza all’insulina. Quello che intendi tu è quello che si verifica fisiologicamente con le diete chetogeniche. In quel caso aumenta la resistenza all’insulina in modo fisiologico e transitorio http://www.codicepaleo.com/glicemia/ E tu comunque non sei in chetogenica e neanche a zero carbo.
O objetivo da dieta dos líquidos é fazer com que seu metabolismo acelere de tal forma que, junto com a baixa quantidade de carboidratos consumidos, você queime mais gordura do que ingira. A ingestão de grandes quantidades de líquidos também aumentam a diurese, ou seja, o excesso de líquidos serão eliminados pela urina, fazendo com que o corpo desinche.
Quando ho iniziato il mio percorso per cambiare alcuni comportamenti poco utili mi sono concentrata sul “fare-agire” anche con piccoli cambiamenti e il resto sarebbe venuto di conseguenza…e infatti è proprio così! In passato credevo che servissero GRANDI COSE!!! GRANDI GESTI!!! Ma basta così poco… poco e fatto bene! Grazie di tutto cara Debora, buona giornata.
Sbollentare le foglie di lattuga ed eliminare la costa dura. Sovrapporre le foglie a 2 a 2 e distribuirvi al centro un po’ di ripieno di cuscus. Chiuderle poi a involtino, legarle e sistemarle in una teglia. Aggiungere il succo di limone, l’olio rimasto, qualche rametto di timo, sale e pepe. Coprire gli involtini di lattuga a filo di acqua e cuocere a fiamma bassa per 30 minuti circa.
Un consiglio da non sottovalutare, la modifica del rapporto dei macronutrienti deve avvenire diminuendo i carboidrati ed aumentando le proteine in modo lento e graduale, perché modificare le proporzioni molto velocemente può rivelarsi un grande errore, che rischia di causare diminuzione della massa muscolare, della forza e dalle resistenza, per non parlare poi della sensazione di deprivazione e letargia. Sebbene siano molto efficaci, i regimi alimentari a basso contenuto di carboidrati possono essere difficili da rispettare, soprattutto all'inizio.
×