it Nel 2001 la Commissione ha avviato una riforma della direttiva 80/987 (10) allo scopo di codificare i progressi della giurisprudenza elaborata con le sentenze Mosbaek ed Everson (11), riconoscendo che «[l]a mancanza di una disposizione esplicita (...) che determina l’organismo di garanzia competente per il pagamento dei crediti salariali in casi di insolvenza di imprese che dispongono di stabilimenti in diversi Stati membri è stata risentita come una fonte di insicurezza giuridica» (12).

Dato che faccio l'avvocato, frequento un master e scrivo, la mia agenda quotidiana è davvero fittissima. L'imminente matrimonio con l'amore della mia vita amore era la realizzazione di un sogno, ma... lavorare, programmare il matrimonio e al tempo stesso cercare di essere in forma e avere un bell'aspetto, era un'altra cosa! Per allenarmi avevo a disposizione solo i fine settimana ed ero sempre troppo stanca per andare alla Spa. Come potevo risolvere la questione? Avevo bisogno di essere in forma e avevo bisogno di avere una pelle splendente. Mentre ci ragionavo sopra mi è venuta in mente la soluzione: diventare vegetariana!
Ho una sola domanda: proseguendo con un regime di questo tipo, avendone già adottato uno da due mesi (infatti ho perso peso come volevo), continuando a carbo ancora più bassi, non rischierei di aumentare un’eventuale resistenza all’insulina e incorrere in grossi acquisti di peso futuri? Stesso discorso a maggior ragione se elimino l’aerobica (che ho usato specie inizialmente per alzare il consumo calorico, venivo da un periodo sedentario) 🙂
Occorre inoltre limitare al massimo il consumo di grassi saturi. Diminuire il numero dei tuorli d'uovo e prediligere gli albumi, i tagli di carne magra, come petto di pollo o tacchino, e carni rosse magre. Allo stesso tempo, aumentare il consumo di grassi salutari come gli oli di pesce, l'olio extravergine d'oliva, e l'olio di semi di lino. Usate il burro d'arachidi perché particolarmente energetico ed adatto a soddisfare il fabbisogno calorico.
×