La dieta liquida funziona a grandi linee come la dieta degli 8 bicchieri d’acqua (che trovate spiegata QUI) e si differenzia per la maggior parte nel periodo di tempo in cui seguirla. Questa dieta, infatti, prevede l’assunzione di molti alimenti liquidi in favore di quelli solidi che, però, non sono eliminati totalmente dal piano nutrizionale previsto. Gli 8 bicchieri d’acqua da bere durante la giornata rientrano ovviamente all’interno della dieta liquida, perché sappiamo ormai bene che assumere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno è fondamentale per perdere peso e per smorzare la fame durante la giornata.
En algo en lo que no van desencaminadas las recomendaciones es que la restricción calórica es la vía para la pérdida de peso. Pero erran en el método, advierte la experta. "Lo primero es hacer una valoración del estado nutricional del paciente. Se deben identificar posibles situaciones fisiológicas o patológicas que requieran tratamiento. Con toda la información, se elabora una dieta adaptada y personalizada. En caso de tener que tratar el sobrepeso, se llevará un control del aporte calórico pero asegurando la calidad de la dieta. Es decir, que exista un equilibrio nutricional".

Quel che conta, però, è comporre le bevande vegetali in maniera tale che diano il giusto sostentamento e non ci facciano sentire deboli, demotivate o nervose durante l'arco della giornata. Spiega l'esperta: "consiglio di differenziare le bevande durante la giornata. Divertitevi a inventarne di ogni genere, usando frutta e verdura di stagione, anche insieme, e aggiungendo radici benefiche ed energizzanti come zenzero e ginseng. L’utilizzo dei legumi nelle passate, inoltre, vi permette di ottenere le proteine vegetali, molto importanti, e i carboidrati complessi di cui l'organismo necessita. L’obiettivo è quello di introdurre tutti i nutrienti in modo equilibrato, cosa non sempre facile da realizzare soprattutto visto che per una settimana si escluderà carne e pesce. Per questa ragione si può ricorrere, durante la settimana, a drink già preparati, contenenti aminoacidi vegetali e proteine”.

Zinco supplementazione di zinco in soggetti carenti ha dimostrato di aumentare i livelli di leptina circolanti. La leptina, un ormone scoperto di recente, nel 1994, svolge un ruolo chiave nella regolazione della spesa del corpo di energia, il deposito di grasso, e l’appetito. Si comunica direttamente al cervello quando si dovrebbe sentire pieno e smettere di mangiare. Livelli di leptina insufficienti si ritiene siano la causa primaria del desiderio di cibo, l’eccesso di cibo, e ossessione per il cibo . Zinco, che richiede la vitamina B6 per il corretto assorbimento a livello intestinale, si trova in una varietà di alimenti, più ricche fonti alimentari che sono le ostriche, carne rossa e pollame.

Definito l’esercizio da compiere, importante è sapere per quanto tempo eseguirlo. Il corpo comincia la sintesi dei lipidi per integrare energia utile dopo 20 minuti di esercizio, pertanto esercitarsi per meno di 20 minuti al giorno è inutile perché il corpo non inizia neanche la sintesi dei grassi, indipendentemente dalle calorie che il tapis roulant o la cyclette registra sul display. Dai 20 ai 30 minuti di allenamento il corpo comincia a bruciare calorie e grassi.
Fatti una promessa. Perdere grasso richiede tempo, energia, sacrifici. Ci saranno momenti in cui sentirai la mancanza di cibi che ami, o sarai stanco di sentire i muscoli indolenziti dopo l'allenamento. La determinazione è uno dei più importanti fattori nel decretare il successo di una dieta. Senza di essa, ricadrai nelle vecchie abitudini e guadagnerai più peso di quello perso fino a quel momento.
Mentre sale (sodio) è necessario per regolare alcune funzioni corporee, troppa provoca ritenzione idrica. I tessuti intorno alla zona addominale o particolarmente soggetti a ritenzione idrica, creando l’impressione di un grasso della pancia. Se si sente il cibo è carente sapore, provare a utilizzare spezie ed erbe invece di quantità eccessive di sale. Essere anche consapevoli del sale “nascosto” che è presente in molti alimenti confezionati e trasformati, come i cereali commerciali, verdure in scatola, e pasti surgelati.
Fai un allenamento di resistenza. Fare un po' di sollevamento pesi aiuta a formare una buona muscolatura e ad accresce il metabolismo per un periodo lungo, aiutandoti a perdere grassi. Se non ti sei mai dedicato a questa attività, inizia iscrivendoti in palestra e chiedendo a un allenatore di aiutarti e consigliarti alcuni esercizi per cominciare. Ricorda questi consigli:
Per dimagrire con la dieta vegana, assicurati di avere a portata di mano la piramide alimentare vegan perché è un ottimo punto di partenza per comprendere i vari gruppi di alimenti che potrete assumere. La piramide vegan è un vademecum valido per tutte le persone che desiderano alimentarsi seguendo i princìpi vegani, non solo per chi deve dimagrire.
Tra le varietà più severe vi è sicuramente il veganesimo, che è una dieta che esclude il consumo di qualsiasi alimento di origine animale. Il veganesimo è uno stile di vita che proibisce l'uso di materie prime animali. Un'altra varietà molto cruda di vegetarianesimo è il vitarismo, un modo di mangiare solo verdure crude e frutta. In questo modo, gli alimenti trasformati o gli alimenti che hanno subito un trattamento termico a una temperatura superiore a 40°C non vengono consumati. Un'altra varietà di dieta vegetariana è il fruttarismo e le persone che usano questa dieta mangiano solo prodotti che non portano alla "morte della pianta", cioè quelli che cadono dall'albero al suolo.
Attenzione, però, eliminare la carne non significa automaticamente consumare meno calorie! Anzi, smettendo di assumere carne si potrebbe incorrere nell'errore si sostituirla con alimenti molto calorici come i formaggi grassi e il latte e mangiando più pane e pasta. In generale, per perdere peso bisogna seguire una dieta equilibrata, che includa una grande varietà di frutta, verdura, legumi e cereali ed evitare i cibi spazzatura che forniscono calorie vuote.
Consuma grassi durante lo sforzo ma l’elevazione del metabolismo post esercizio è praticamente nulla. Non andrai a bruciare calorie a fine seduta, cosa che invece avviene dopo un allenamento di forza massimale e potenza. I grassi bruciati quindi saranno pochi a meno che non macini chilometri e chilometri rendendo questa attività controproducente per i motivi descritti nei prossimi punti.
In primo luogo, l’obiettivo primario di utilizzare PhenQ è di agire come un acceleratore del processo di perdita di peso, PhenQ non è proposto di essere un unica soluzione. PhenQ è destinato a fungere da complemento di una dieta sana e allenamento. Gli utenti che intendono prendere PhenQ senza tentare di combinarlo con altre misure più exertive perdita di peso devono essere preparati a non vedere risultati significativi.
© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali - Mappa del Sito Torna ad inizio articolo: Ridurre il grasso: piano efficace per la riduzione del grasso - Vai al Sito Mobile
×