Soppressori dell'appetito sono stati approvati dalla Food and Drug Administration nel 1959, e da allora l'uso di tali aiuti alimentari è salito alle stelle. Storicamente, fentermina è stato il farmaco più usato nel suo genere, con gli altri, tra cui Adipex e Fastin, l'esecuzione di un secondo vicino. Fin dall'inizio del soppressore dell'appetito, la gara per essere sottile è diventato più popolare che mai.
Nonostante l'esistenza di soppressori dell'appetito, l'America non è mai stata più pesante. Fast food, cattiva alimentazione, mancanza di esercizio fisico e un profondo amore per il cibo spazzatura hanno lasciato molte persone con la necessità di allentare la cinghia. Purtroppo, lo sguardo di appetito suppressants come una soluzione rapida non è solo inefficace, ma potenzialmente pericoloso.
Esecuzione dell'esercizio: sdraiatevi a terra, le gambe sono piegate (avvicinate i piedi il più possibile ai glutei), i piedi distanziati alla larghezza del bacino. Le mani sono posizionate all'altezza delle tempie, (non mettetele dietro la testa). Arrotolate il busto in avanti tirando in dentro il mento. Contraete gli addominali e tenete i lombari attaccati a terra. Tornate alla posizione iniziale senza strappi.
In realtà non è la prima volta che uno studio conferma le potenzialità della dieta vegetariana nei confronti della perdita di peso. Sempre gli esperti del Physicians Committee for Responsible Medicine l’anno scorso avevano pubblicato una revisione di 15 studi condotti un po’ in tutta Europa e Stati Uniti, arrivando alla stessa conclusione: la dieta vegetariana consente di dimagrire più facilmente con una perdita di peso media di 10 chili in 44 settimane.
Tutto ciò che interferisce con il meccanismo naturale del corpo è destinata a produrre effetti collaterali indesiderabili prima o poi. Ovviamente, soppressori dell'appetito, anche i soppressori dell'appetito naturali non fanno eccezione. Mal di testa, nausea, rapida frequenza cardiaca, depressione sono alcuni degli effetti collaterali di soppressori dell'appetito. Possono anche causare irritabilità e sbalzi d'umore. Le donne incinte e che allattano dovrebbe stare lontano da queste pillole dimagranti. Allo stesso modo, i bambini e le persone su determinati altri farmaci si consiglia, inoltre, contro il consumo di queste pillole.

Fatti una promessa. Perdere grasso richiede tempo, energia, sacrifici. Ci saranno momenti in cui sentirai la mancanza di cibi che ami, o sarai stanco di sentire i muscoli indolenziti dopo l'allenamento. La determinazione è uno dei più importanti fattori nel decretare il successo di una dieta. Senza di essa, ricadrai nelle vecchie abitudini e guadagnerai più peso di quello perso fino a quel momento.
×