* Le date di consegna stimate- si apre in una nuova finestra o scheda includono i tempi di imballaggio del venditore, il CAP del mittente, il CAP del destinatario e i tempi di accettazione e dipendono dal servizio di spedizione selezionato e dalla ricezione del pagamento- si apre in una nuova finestra o scheda. I tempi di consegna possono variare, specialmente durante le festività.

tenere lontano lo stress: lo stress cronico provoca il rilascio continuo di un ormone chiamato cortisolo il quale è in grado di rallentare il metabolismo, compromettendo la perdita di peso. Spesso inoltre chi è sotto forte stress tende a cercare nei cibi dolci, ricchi di carboidrati, un modo per sedare l'ansia, vanificando tutti gli sforzi precedenti.
Commitment to Data Security. We strive to make certain that Our servers and connections incorporate proper encryption and security devices. The Company stores the Person Information in a database and its computers have security measures (such as firewall and password protections) in place to safeguard and secure the information We collect. We have also implemented physical, electronic, and managerial procedures to further safeguard the information. Credit card and related information are transmitted by secure servers (SSL).
The statements on this Site related to the services are not intended to be efficacy or health claims. While we believe in the value of our services, the FDA has not evaluated the health benefits of the services and we do not make - and expressly disclaim - any representation that the statements contained on or linked from or to this Site are supported by competent and reliable scientific evidence. Additionally, consumer testimonials and endorsements on the Site relating to the experience of one or more consumers on any central or key attribute of our services are not representative - and are not intended to be representative - of what consumers will generally achieve in actual, albeit variable conditions of use.
Hola! tengo 31 anos de edad, 2 hijas trabajo 12 hrs. al dia y hago 1:30 minutos de ejercicio 5 veces por semana entre los cuales corro 7 km, 20 min. de zumba y reafirmo 15 min de aparatos, como 5 veces al dia , tomo 2 litros de agua pero tengo mucha hambre todo el tiempo me levanto por las noches a comer, adoro los carbohidratos mido 1.58 metros y peso 58 kg me encantaria pesar 52 kg. ¿que hago?
Except as expressly provided in this Agreement, no part of this Site and no Content may be copied, reproduced, republished, uploaded, posted, publicly displayed, encoded, translated, transmitted or distributed in any way (including "mirroring") to any other computer, server, Web site or other medium for publication or distribution or for any commercial enterprise, without our express prior written consent. You may not deep link to portions of the Site, or frame, inline link, or similarly display any of our property, including, without limitation, the Site and Content.
Ad arrivare a questa conclusione è stata una ricerca condotta da un team del Physicians Committee for Responsible Medicine che ha preso a campione 74 pazienti con diabete di tipo 2. Un gruppo seguiva una dieta vegetariana che comprendeva verdura, cereali, frutta e noci con l'utilizzo di prodotti di origine animale limitati ad un massimo di una porzione di yogurt magro al giorno; un secondo gruppo seguiva invece la classica dieta ipocalorica adatta ai pazienti diabetici ma che includeva ogni tipo di alimento. Tutti e due i gruppi avevano un uguale quantitativo calorico.

Si è visto dopo 6 mesi che le persone vegetariane avevano perso 6,2 chilogrammi mentre quelli che appartenevano all'altro gruppo solo 3,2 chilogrammi. Tutte e due le diete, dunque, si erano mostrate efficaci nel favorire il dimagrimento ma quella vegetariana aveva consentito di ottenere risultati doppi in quanto a perdita di peso. Ma c’è di più: grazie alla risonanza magnetica gli scienziati hanno potuto notare che, con una dieta prevalentemente su base vegetale, le persone avevano diminuito soprattutto la massa grassa. 
Per raggiungere questo obiettivo, i ricercatori hanno esaminato 12 studi sul veganismo che hanno riguardato 1151 soggetti che hanno seguito una dieta per periodi compresi tra 9 e 74 settimane. Le conclusioni sono riassunte nell’articolo “Vegetarian Diets and Weight Reduction: a Meta-Analysis of Randomized Controlled Trials” pubblicato sul Journal of General Internal Medicine
Un regime alimentare corretto infatti non dovrebbe concentrarsi unicamente sulla perdita di peso. Questo, anzi, dovrebbe essere un aspetto secondario, una piacevole conseguenza di una dieta che punta invece e innanzitutto a migliorare lo stato di salute interno dell'intero organismo, e non solo quello esteriore. Qualsiasi persona con un minimo di nozioni in nutrizione può creare un piano dietetico che permetta a chiunque di perdere peso in modo veloce, ma solo medici e professionisti esperti ed aggiornati sono in grado di concepire regimi alimentari, basati sulle più recenti scoperte scientifiche, in grado non solo di far perdere il peso in eccesso, ma soprattutto di migliorare lo stato di salute, di curare e prevenire tutte quelle malattie legate ad un alimentazione squilibrata.
Le diete vegane prevedono l'eliminazione di molti cibi ricchi di grassi, colesterolo, calorie e grassi saturi. Il fatto che molti alimenti trasformati o preconfezionati contengano ingredienti di origine animale, li farà automaticamente escludere dal vegano che preferirà consumare cibi freschi e integrali. Tra i benefici associati alla dieta vegana (ma anche vegetariana), come documentato più volte dalla scienza, abbiamo: minor rischio di cancro; ridotto rischio di Attacco Ischemico Transitorio (mini-ictus); riduzione dell'infiammazione; abbassamento del colesterolo; riduzione della glicemia; ridotto rischio di diabete; riduzione del rischio di cataratta.

Ad arrivare a questa conclusione è stata una ricerca condotta da un team del Physicians Committee for Responsible Medicine che ha preso a campione 74 pazienti con diabete di tipo 2. Un gruppo seguiva una dieta vegetariana che comprendeva verdura, cereali, frutta e noci con l'utilizzo di prodotti di origine animale limitati ad un massimo di una porzione di yogurt magro al giorno; un secondo gruppo seguiva invece la classica dieta ipocalorica adatta ai pazienti diabetici ma che includeva ogni tipo di alimento. Tutti e due i gruppi avevano un uguale quantitativo calorico.

Molte persone hanno problemi di gonfiore addominale, la cui causa può essere legata al tipo di alimentazione che viene fatta. Ci sono cibi che creano aria e gonfiore intestinale, aumentando il disagio creato da una certa massa di adipe che si è localizzato proprio sull’addome. Se oltre al grasso c’è anche questa problematica per migliore la sintomatologia del gonfiore intestinale si può provare la dieta Fodmap, che in pratica prevede una riduzione di alimenti con zuccheri che fermentano, come per esempio la mela. Mangiando la mela cotta invece che cruda o scegliendo gli agrumi che hanno zuccheri che non fermentano si può risolvere il problema dello stomaco gonfio. E poi ovviamente, nel caso delle leguminose (in questo caso la parte che fermenta è la buccia) puntare sulle lenticchie rosse decorticate o sui piselli che hanno una buccia più sottile che è più digeribile e non  fermenta molto. Per chi ha problemi di pancetta può riuscire nell’intento di dimagrire praticando 30 minuti di attività fisica aerobica che sono la quantità minima e sufficiente per mantenere la massa magra corporea che una persona ha. Se poi decide di aumentare la propria massa magra basta che aumenti l’attività fisica. Il calo di peso deve essere lento e progressivo, si stima l’1% di media del peso a settimana, spiega Cancello. Non è bene perdere molto peso in poco tempo: il rischio di recuperarlo è altissimo (il così detto effetto yo-yo). Esempio: se il peso di partenza è 100 kg, il consiglio è di perdere 3-4 Kg al mese. Infine, se una persona è solo in soprappeso può provare a stare attenta a quello che mangia, mentre chi ha un’obesità già conclamata è bene che si rivolga a uno specialista, evitando il fai da te.


We are not responsible for and do not endorse or accept any responsibility for the availability, contents (including the accuracy or reliability of contents), products, services or use of any Third Party Site, any Web site accessed from a Third Party Site or any changes or updates to such sites. We make no guarantee about the content or quality of the claims made or products or services offered by such sites. We are not responsible for webcasting or any other form of transmission received from any Third Party Site. Any dealings with, or participation in promotions offered by, advertisers on the Site, including the payment and delivery of related goods or services, and any other terms, conditions, warranties or representations associated with such dealings or promotions, are solely between you and the applicable advertiser or other third party.
Prоpriо il соntrariо! Hо messо su altri 5 kg, nоn sо соme, durante le settimane di quei maledetti allenamenti. Pesavо 89 kg! Per un'altezza pосо superiоre ai 160 сm! Poi i mediсi mi hannо spiegatо сhe il miо соrpо aveva affrоntatо una situaziоne di stress , per сui ha iniziatо ad aссumulare "riserve" in mоdо intensivо. Il miо соrpо pensava сhe vоlessi distruggerlо, e l'avrei fattо vоlentieri! Mi sоnо dimentiсata il sapоre del pane, della сarne e del gelatо. Mangiavо sоlо mele e bevevо sоlо aсqua, ma inutilmente.
Si estás en una dieta líquida durante un período prolongado de tiempo o estás cuidando a una persona que la lleva, es importante variar los ingredientes y productos alimenticios con el fin de evitar el aburrimiento. Prueba diferentes sabores de los mismos tipos de alimentos, tales como una variedad de yogures con sabor a frutas, sopas cremosas o diferentes sabores de gelatina. Los batidos con mezclas de frutas son un sabroso manjar para alguien en una dieta líquida completa, como lo sería también una taza de pudin chocolate o flan de vainilla.

Inserisci nella tua routine un digiuno di 12 ore. Non spaventarti: la maggior parte del tempo dormirai. Ridurre il tempo dei pasti a 12 ore al giorno può aiutarti a perdere peso, secondo quanto dice uno studio.[14] Dovrai sempre assumere le calorie quotidiane raccomandate per te, ma limita i pasti a un periodo di 12 ore, per esempio facendo colazione alle 7 e terminando la cena alle 19. Anche se il processo non è ancora completamento chiaro agli esperti, questo digiuno di 12 ore potrebbe spingere il tuo corpo a bruciare grassi anziché il cibo.
×